La Chiesetta dei Santi Pietro Paolo e Antonio Abate

Dai documenti pervenuti, risalenti al 1350 e al 1359 per dare rifugio ai viandanti che attraversavano il Tagliamento, i fratelli Giovanni ed Ulrico di Cucagna fondarono l’ospedale facendolo sorgere sopra a quello che, secondo la leggenda, era un tempio dedicato a Giove.

 

La sua prima denominazione era hospitale di S. Maria ed era gestito dalla confraternita dei Battuti. Nel 1461 la gestione dell’hospitale fu affidata a un'altra confraternita sotto il nome di Ss. Pietro ed Antonio Abate per volontà del vescovo di Concordia. Nel 1806 Napoleone soppresse quest’ultima, ma nonostante ciò, l’ospitale continuò la propria attività.

 

Attualmente all’interno della chiesetta è possibile vedere  affreschi risalenti al 1497, recentemente restaurati, alcuni dei quali eseguiti da Pietro da Vicenza. Ultimo affascinante particolare è la presenza di un organo positivo del Seicento ancora funzionante

 

 

ELENCO ALTRI MONUMENTI:

Questo sito utilizza i cookie per la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo.